Skip to content

SMS per lavorare e comunicare, ecco come usarli e risparmiare

6 ottobre 2014

Gli SMS non passano mai di moda. Certo, c’è Whatsapp, ci sono i social, gli smartphone sempre connessi a Internet ma quando è ora di comunicare in modo diverso – sia per uso personale, sia professionale – e di farsi notare tra miriadi di notifiche, valanghe di newsletter e email di ogni genere, l’SMS ha il pregio di attirare subito l’attenzione, in maniera netta – un SMS in genere si legge subito – e non disturbata dal rumore di fondo che spesso caratterizza altri servizi.

Sms BeSMS Ehiweb

Pensaci: una comunicazione importante ad amici speciali (un invito originale a un matrimonio anche in aggiunta alla classica partecipazione), la riapertura del tuo locale, far sapere ai clienti che è in corso una promozione, ricordare ai collaboratori la data della prossima riunione sono tutte situazioni in cui un SMS può essere il mezzo di comunicazione più efficace, soprattutto se l’invio viene gestito con una piattaforma creata ad hoc.

Ma mandare molti SMS mi costerà moltissimo!

Se per utilizzare gli SMS ti affidi al tuo operatore di telefonia mobile, per il quale non fa differenza se mandi dieci, cento o mille SMS, la risposta probabilmente sarà affermativa.

Affidarsi a un servizio professionale di invio di SMS – ad esempio la nostra piattaforma BeSMS – significa che il costo del singolo SMS cambierà in base alla quantità acquistata.

Un esempio? Se acquisti con noi 100 crediti puoi arrivare a inviare 220 SMS per un costo di 4,88 centesimi a SMS (per il mese di Ottobre, poi, è in corso una promozione che ti regala il 10% in più dugli acquisti)

E come faccio a mandare così tanti SMS senza metterci delle ore?

Le piattaforme di gestione degli SMS non hanno solo vantaggi economici ma ti aiutano a gestire le tue comunicazioni velocemente e con semplicità: partendo da una rubrica puoi gestire invii singoli o multipli e anche segmentati in liste a seconda delle persone a cui vuoi far arrivare una specifica comunicazione.

BeSMS è stata pensata proprio per essere facile da usare: ad esempio, tutte le operazioni compiute vengono conservate in un archivio che facilita gli invii successivi. In più c’è il valore aggiunto dato dalla reportistica che fornisce dati concreti sull’esito dell’invio degli SMS.

Vorrei inviare gli SMS da un mittente riconoscibile, magari con il nome della mia attività.

È uno dei vantaggi delle piattaforme evolute per gestire gli SMS, BeSMS compresa. Tra le opzioni che puoi scegliere infatti c’è non solo il report di invio o di ricezione ma anche la possibilità di stabilire un nome che apparirà come mittente: un bel vantaggio in termini di strategia di comunicazione quando è necessario ricordare date, appuntamenti, eventi e farsi riconoscere subito come mittente.

Altre funzioni che possono essermi utili?

La nostra BeSMS ha una lista di funzioni extra molto utili. Eccole:

  • SMS via E-mail per inviare messaggi dalla tua e-mail (o da usare per altre applicazioni).
  • Verifica numeri per sapere se i numeri presenti nella tua rubrica sono sempre validi e attivi.
  • SMS Off Line per inviare SMS ai propri gruppi senza bisogno di accedere al pannello on-line.
  • Auguri di compleanno via SMS: tutto automatico vuol dire nessuna data da ricordare (e nessun rischio di dimenticarsi di chi compie gli anni)!
  • Iscrizione via Web per far iscrivere gli utenti alle tue liste da un sito web.
  • API in HTTP(S), XML, SOAP e SMPP per integrare il nostro gateway con qualsiasi applicazione!
  • Invio per blocchi di destinatari per distribuire nel tempo l’invio a più blocchi di numeri presenti in lista.
  • Controllo dei numeri doppi in rubrica per verificare quali numeri sono presenti in più liste.
  • Pulizia liste e rubrica: con un click cancelli tutte le voci in rubrica o rimuovi i numeri non associati ad alcuna lista.
  • Ricezione degli sms su un pannello dedicato

Ma mandare tutti questi SMS non sarà un po’ come spammare?

L’uso degli SMS, come ad esempio delle newsletter, è legato al buon senso e non solo: la prima regola è sempre quella di mandare comunicazioni a chi ha chiesto di riceverle.

Attenersi a questa regola di base dà accesso a una comunicazione virtuosa, davvero in grado di generare risposta, interesse e – come si dice nel marketing – fidelizzazione: un cliente, anche potenziale, che sa di ricevere solo comunicazioni relative a iniziative e promozioni a cui è interessato, sconti o incentivi particolari (per esempio per il compleanno), è un cliente che difficilmente avrà da ridire e che probabilmente apprezzerà il “caldo” e immediato SMS più di altri tipi di messaggi.

Posso fare un giro di prova?

Accomodati: provare è il modo migliore per capire come funziona un servizio ed è per questo che puoi avere una prova completa di BeSMS – e fino a 20 SMS compresi da inviare – per essere sicuro di fare la scelta giusta.

E in più fino al 31 ottobre hai il 10% di credito omaggio su tutte le ricariche!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: