Skip to content

6 consigli per organizzare online viaggi e vacanze

30 giugno 2014

C’è tutto un mondo da scoprire quando si tratta di organizzare online le vacanze. Non è solo un modo per risparmiare e trovare offerte speciali ma anche per scovare posti magnifici, muoversi e scoprire nuove cose; e poi sì, anche realizzare una vera vacanza low cost se il budget è risicato.

Organizzare vacanze online

Ecco i nostri consigli per iniziare subito a programmare il prossimo viaggio.

1 – La ricerca

Primo step fondamentale per organizzare una vacanza. Ricercare non vuole dire solo visitare siti a profusione ma scendere nelle profondità di valutazioni, recensioni, fotografie, proposte su siti e social network.

Un grande protagonista di questa fase potrebbe essere TripAdvisor, che si propone con un messaggio preciso: “Pianifica il viaggio perfetto”. Ed è certamente possibile organizzare un gran bel viaggio affidandosi alla ricchezza dei suoi contenuti, avendo cura di valutare hotel e ristoranti leggendo le recensioni e, come si dice, facendo una media ragionata che escluda i commenti troppo entusiastici e quelli troppo negativi.

Anche le foto contano: se oltre a quelle ufficiali sono presenti pure le foto dei viaggiatori, il paragone parlerà da sé confermando o smentendo la qualità della struttura in questione.

2 – Leggere i blog di viaggi

Fa parte della ricerca ma in senso più ampio, utile in particolare quando la meta non è ancora decisa. I travel blogger più capaci sfuggono a una certa retorica della narrazione di viaggio e i loro post possono essere davvero molto utili per pianificare come si deve una vacanza, specie se impegnativa perché la meta è molto lontana e il costo importante.

In più, è possibile che contattando direttamente i blogger si possano ottenere altre informazioni e particolari utili che per motivi diversi non sono inclusi nei post pubblicati.

3 – Trovare modi alternativi di viaggiare

Un esempio interessante è BlaBlaCar che mette in contatto chi ha una macchina e posti liberi con chi ha necessità di raggiungere un luogo, spendendo meno rispetto a un viaggio in treno, aereo o altro. Naturalmente conviene anche mettere a disposizione la propria auto con posti liberi per abbattere le spese del viaggio verso la meta delle vacanze.

BlaBlaCar è molto utile soprattutto per chi viaggia da solo, per chi vuole viaggiare un po’ senza meta o ha un approccio elastico al concetto di programmazione. Esiste anche il Viaggio Rosa riservato alle donne, per cui conducente e passeggero saranno di sesso femminile.

4 – Affittare o scambiare casa

In tutto il mondo come in Italia. Scelta la destinazione si sfogliano cataloghi web pieni di foto di case e stanze, da quelle minimal alle più spettacolari, per andare a soggiornare in casa di altre persone.

AirBnb è il sito del momento per affittare case intere o stanze: nelle schede sono presenti le foto, la presentazione dei padroni di casa e le regole che essi invitano a rispettare quando si è loro ospiti. Ci sono poi le recensioni di chi è già passato di là, prezzi chiari e calcolo delle commissioni del sito. Si trova davvero di tutto. In più, spesso i padroni di casa sono disponibilissimi a fornire dritte e consigli su cosa visitare, dove mangiare e molto altro.

Un’altra risorsa è Booking.com, che ha un sistema di prenotazione efficiente e un sistema di commenti che vengono ammessi solo a soggiorno avvenuto.

HomeExchange (nella sua versione italiana ScambioCasa) è invece dedicato allo scambio vero e proprio. Se si possiede una casa in un luogo potenzialmente interessante – e l’Italia è sempre meta molto ambita dai viaggiatori stranieri – si può cercare una persona o famiglia che sia disposta a realizzare lo scambio. Oltre ai vantaggi economici c’è la possibilità di vivere un po’ di quotidianità di chi ti ha lasciato la sua casa, a volte in luoghi davvero da sogno.

5 – Mangiare

Ecco il momento dei food blogger. Scelta la meta può essere interessante trovare i blog di chi vive dove andrai a villeggiare per scoprire abitudini culinarie, ricette e locali da non perdere.

6 – Usare le app per gli smartphone o tablet

Utili prima e durante un viaggio. C’è molto da scoprire, ed ecco qui un piccolo elenco:

  • Tripadvisor Offline City Guides – App che funziona anche offline per programmare e seguire itinerari già sperimentati da altri viaggiatori, oppure selezionati da TripAdvisor, oppure per raggiungere una destinazione sfruttando il GPS.
  • MetrO – Guida che funziona anche offline per orientarsi nei sistemi di metropolitane di 400 città in tutto il mondo.
  • App per trovare Wi-Fi a cui collegarsi in giro per il mondo: un elenco utile si trova sul sito di Nomadi Digitali
  • City Maps and Walks – 470 città per scoprire tutto quello che c’è da vedere nella città scelta, con indicazioni precise su come muoversi (a piedi), da un punto di interesse a un altro. I tour funzionano offline.

Sei un appassionato di viaggi organizzati online? Se hai voglia di condividere le tue ricette per il successo di un viaggio – risorse che usi, app che girano sul tuo telefono e altro ancora – i commenti ti aspettano, siamo molto curiosi di leggerli!

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: