Skip to content

Fumetti da leggere sotto l’ombrellone: qualche spunto dagli esperti di Ehiweb

18 agosto 2013

fumetti_ehiweb_spiaggia

Qual è l’hobby più divertente e rilassante da coltivare sotto l’ombrellone? Leggere, leggere e ancora leggere!

L’anno scorso vi abbiamo segnalato i 5 libri dell’estate secondo Aphorism, quest’anno pensiamo ai fumetti: ce n’è per tutti i gusti 🙂

Quelli easy
The avengers: la caratteristica che differenzia i Vendicatori da ogni altro gruppo di supereroi sta nel fatto che vengono riconosciuti a livello internazionale come una sorta di “unità di crisi”, hanno il pieno appoggio di quasi tutte le nazioni del pianeta, e addirittura ricevono finanziamenti dall’ONU, per il quale svolgono spesso missioni o azioni di salvataggio. Cosa c’è di più appassionante dei supereroi?

Gli evergreen
Topolino: un must dell’estate sotto ogni ombrellone! Lo trovi anche nelle sperdute isole greche a 40 ore dal Pireo. Ha raggiunto quest’anno la pubblicazione del numero 3000 ma non passa mai di moda, anzi.

Peanuts: perché ti insegnano com’è il mondo e come dovrebbe essere, mantenendo un tono di leggerezza, tenerezza e comicità, perfetto per rallegrare le vacanze.

Gli impegnativi
Persepolis: un fumetto storico/autobiografico, scritto in lingua francese e disegnato dall’autrice iraniana Marjane Satrapi. L’opera narra la vita dell’autrice, dall’infanzia trascorsa in Iran sino all’età adulta; da un lato, Persepolis racconta soprattutto dell’Iran, dell’evoluzione e dei mutamenti che tale Paese ha subìto in seguito alla Rivoluzione Islamica, visti attraverso gli occhi prima di una bambina e poi di una donna adulta; ma racconta anche dell’Europa, del mondo “occidentale” osservato da un’adolescente costretta ad allontanarsi dal proprio Paese e da una dittatura opprimente, soprattutto verso le donne. Interessantissimo.

Palestina: Joe Sacco, disegnatore di fumetti ma anche giornalista, è fermamente convinto che l’immagine del conflitto israelo – palestinese data da giornali e tv sia limitativa, filtrata dai media e quindi assolutamente parziale; decide quindi di andare in Palestina e documentarsi in prima persona, vedere le due facce della medaglia. Palestina è lo sguardo di un americano, con tutti i pregiudizi che un occidentale può avere, sulla questione palestinese. E’ un viaggio nell’inferno di chi vive in una situazione continua di oppressione, in un territorio occupato. Un’opera complessa ed illuminante, da leggere e capire.

I romantici
Lady Oscar: prima di essere il leggendario cartone, è stato un leggendario, piccolo e geniale manga.

Orgoglio e pregiudizio: sì, a fumetti! Ansie, gioie, debolezze e virtù del cuore femminile, in un romanzo che racconta con arguzia e raffinatezza come l’amore possa vincere e cambiare anche il cuore più ostinato.

E la nostra community di Twitter cosa ne pensa? Ecco le risposte dei nostri follower alla domanda: che fumetto vi porterete sotto l’ombrellone?
@capn3m0: Pyongyang: A Journey in North Korea di Guy Delisle 😉
@valegi: sotto l’ombrellone qualcosa di snello e che faccia un po’ ridere come Fables (eroi delle favole nel mondo moderno) o il classico Bone!
@seoandfurious: sarò banale ma Zerocalcare.
@don_chiccotta: probabilmente una graphic novel tratta dalla Torre Nera.
@MarcoBonizz: One Piece!
@valentinaciav: Valentina Roselli di Crepax e i mitici di Peanuts!
Buona lettura! 🙂

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: