Skip to content

Comunicazione e socializzazione: ecco le tecnologie che le hanno “stravolte”

5 maggio 2013

487915_10201106856298571_1798714858_n

Vi siete mai soffermati a riflettere sulle differenze tra il modo di comunicare e socializzare di ognuno di noi, nel 2013, e le abitudini comunicative e sociali di chi è cresciuto negli anni ’50, ’60, ’70, ’80 o ’90?

Il nostro modo di vivere in rapporto alla società è fortemente influenzato da diversi fattori: dalla nostra personalità, dall’ambiente in cui cresciamo, dalle persone che ci circondano e dalla nostra educazione, ma c’è un qualcosa in più che detta il nostro modo di comunicare e socializzare: la tecnologia.

Ebbene sì, ogni epoca ha la sua invenzione tecnologica e ogni società ne è fortemente influenzata, soprattutto se la scoperta finisce per dettare nuove regole in ambito comunicativo.

Qualche esempio? Partiamo dagli anni ’50 per approdare fino ai giorni nostri 

Anni ’50-‘60

Sono i mitici anni dell’ascesa della televisione in Italia. Inizialmente, la tv era considerata un oggetto di lusso: si trovava solo nelle case di poche famiglie che se la potevano permettere o nei bar. Per questo motivo era diffusa una particolare abitudine: la sera, i bar o le case dei propri vicini diventavano luoghi prediletti per visioni di gruppo, soprattutto in occasione dei popolarissimi telequiz italiani. Inutile dire che questa consuetudine rafforzava la socializzazione tra persone che vivevano nello stesso luogo e che non avevano mezzi di comunicazione per tenersi in contatto durante il giorno (il telefono cellulare non esisteva e quello fisso non era così diffuso e utilizzato).

Dialogare, scambiarsi opinioni, tifare per un concorrente o un altro e stringere rapporti di amicizia o conoscenza era un’attività relegata ad un momento stabilito del giorno, dominato dalla trasmissione televisiva, che nell’Italia disomogenea e poco scolarizzata del dopoguerra aveva più l’ambizione di insegnare una lingua comune che di intrattenere.

Anni ‘70

Risale al 3 aprile 1973 la prima telefonata da una strada di Manhattan eseguita utilizzando un telefono cellulare. Martin Cooper, ingegnere capo dei laboratori Motorola, la ricorda così: “Ho chiamato il mio rivale, Joel Engel, direttore dei Bell Labs alla At&T. Quando ha risposto gli ho detto – Joel ti sto chiamando da un vero cellulare portatile- ed è stata una delle più grandi soddisfazioni della mia vita.”

L’arzillo visionario ancora in vita, che dice di avere avuto un’illuminazione sul telefonino guardando una puntata di Star Trek ha completamente stravolto, con la sua invenzione, la comunicazione delle generazioni successive.

Permettendo di comunicare sempre ed ovunque, annullando l’esigenza ed il significato di molte occasioni di comunicazione autenticamente collettiva, la telefonia mobile permette di essere sempre a contatto con il nostro destinatario e di comunicare in maniera più rapida e ricorrente. Sarà poi l’ideazione dell’sms negli anni ’90 a rendere ancora più istantaneo e diretto il modo di comunicare.

Anni ’80

Gli ’80 sono gli anni dei computer e del WWW (World Wide Web).
I computer agli inizi della loro storia erano congegni enormi e molto costosi, ma si sono sempre più alleggeriti e migliorati, fino a diventare dispositivi portatili. A partire dagli anni ’80 il pc è diventato il centro organizzativo e di smistamento della comunicazione e della vita professionale della maggior parte del mondo, creando nuovi orizzonti comunicativi ma soprattutto lavorativi.

Anni ‘90

Nasce negli anni ’90 ciò che ha reso accessibile a  tutti e ormai indispensabile l’utilizzo dei pc: il World Wide Web, meglio conosciuto come Internet. E’ lo strumento che ha stravolto le nostre vite permettendoci di compiere la maggior parte delle attività quotidiane con un semplice clic: ricercare informazioni, fare shopping, comunicare, socializzare. Ha inoltre permesso la creazione di vere e proprie comunità online, che non hanno più bisogno di uno spazio fisico per aggregarsi.

2000

L’ultimo decennio è stato caratterizzato dallo spopolare degli smartphone e dei social network. I cellulari intelligenti, alla pari di piccoli computer da portare in tasca, hanno completamente mutato i modi di interagire e di vivere ogni momento della nostra vita, che è sempre più connessa. Ogni attività può essere supportata dal nostro smartphone: viaggiamo connessi, utilizziamo mappe interattive  al posto della cartina geografica, grazie ad apposite applicazioni possiamo organizzare la nostra giornata, controllare l’alimentazione, fare fotografie, leggere recensioni di luoghi e attività commerciali, giocare contro avversari conosciuti e non, prenotare il cinema… e la lista potrebbe essere infinita.

Ciò che è possibile fare con i social network è condividere la nostra vita con altri contatti, che spesso ci conoscono, ma altrettanto spesso no. Tutto della nostra vita diventa social: foto, luoghi che visitiamo, idee, pensieri. Le distanze tra individui sono completamente abbattute, si può parlare a migliaia di persone formulando un unico messaggio (basti pensare agli inviti di massa) e si può potenzialmente essere amici di tutti.

A livello sociale, ogni tecnologia ha sconvolto non solo il modo di vivere della società nella quale si è imposta, ma anche quella precedente. E a sua volta si è evoluta prendendo pieghe diverse da quelle iniziali.

La televisione che era motivo di aggregazione è diventata un momento di isolamento (il classico pasto davanti alla tv durante il quale ognuno mangia in solitaria anche se è in gruppo) ed è poi tornata ad essere origine di gruppi d’opinione trasformandosi in social tv.

Anche il telefono cellulare, che alle origini era un mezzo indispensabile per poter mettersi sempre in contatto con qualcuno, è oggi accusato di essere spesso causa di isolamento e asocialità.

Che ne pensate? Vi vengono in mente altre invenzioni tecnologiche che hanno sconvolto i vostri modi di comunicare e socializzare? Secondo voi è il mezzo che influenza la società o la società che influenza l’utilizzo del mezzo? Parliamone 

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: