Skip to content

Ci mettiamo la faccia, identikit #12: Meng Li

17 marzo 2013

mengli

E’ da quando Ilaria si è unita al gruppo di lavoro che non vi proponiamo uno dei nostri simpatici identikit, ma adesso abbiamo un nuovo membro della famiglia di Ehiweb da presentarvi 😀

Questa intervista ci sta particolarmente a cuore perché il protagonista è un giovane universitario che si affaccia al mondo del lavoro (tematica calda di questi tempi…), e anche in questa occasione vogliamo dimostrare come ogni cosa che facciamo la facciamo bene, cercando di fare la differenza 😀

Il nostro tirocinante viene da lontano, dalla Cina, e si chiama Meng Li. Sarà con noi fino alla metà di aprile, cioè il tempo necessario per guadagnare i crediti universitari utili alla finalizzazione del suo percorso di laurea all’Università di Bologna, con la quale siamo convenzionati.

In tanti anni di attività abbiamo ospitato solo quattro tirocini, perché non siamo una di quelle aziende che “assumono” uno stagista dopo l’altro (e a che scopo, poi?). E accettiamo richieste preferibilmente da enti affidabili e riconosciuti con cui ci sono accordi in tal senso, come appunto UniBo.

Ultimo appunto prima di lasciare spazio a Meng Li: da noi i giovani imparano davvero… e non a fare fotocopie e caffè 😀

Innanzitutto, un benvenuto di cuore a Meng Li 😀

Sei ancora uno studente a tutti gli effetti. Qual è il tuo corso di laurea e cosa vuoi fare da grande?

Studio “Cinema, televisione e produzione multimediale” all’Università di Bologna, mi sono concentrato sulla produzione multimediale.
Dopo la laurea, voglio impegnarmi con il marketing o il trading fra l’Italia e la Cina. Grazie al recente sviluppo economico il potere d’acquisito dei consumatori cinesi è aumentato, e il brand italiano riscuote successo in Cina.
L’e-commerce rappresenta sempre più uno stile di vita e non solo commercio e la competizione si sta spostando dal prezzo al prestigio del brand. Questo è un momento ideale per gli scambi tra Italia e Cina, e potrebbe esserlo anche per me.

Come valuti la tua esperienza lavorativa in Ehiweb?

Ho iniziato a febbraio e ho un periodo ancora lungo per completare il mio percorso.
Conto di imparare ancora nuove cose, finora ho già migliorato tanto le mie conoscenze sulla creazione di siti con WordPress, sulla classificazione delle informazioni relative ai prodotti, sul funzionamento delle telecomunicazioni in Italia, sulla gestione di e-commerce e ottimizzazione SEO.

Qual è il tuo ruolo all’interno dell’azienda?

Devo ringraziare Ehiweb, perché durante il colloquio precedente al tirocinio Luigi De Luca (resp. comunicazione di Ehiweb) mi ha chiesto cosa volevo e sapevo fare e cosa avrei voluto approfondire.
Mi hanno dato delle linee guida e la possibilità di esprimermi, così ho potuto integrarmi perfettamente nell’ambiente di lavoro.
Il mio lavoro consiste di due parti: una, definita con Gilberto G. Di Maccio (dir. commerciale di Ehiweb), è classificare le informazioni dei prodotti e servizi attraverso WordPress. L’altra consiste nel fare analisi di mercato, proporre idee per migliorare il sito e ottimizzare il SEO.
Preparo delle presentazioni con slide e poi fissiamo una riunione con Luigi, Matteo (dir. tecnico di Ehiweb) e Gilberto. Ascoltano la mia relazione, discutiamo insieme i miei progetti con pazienza e quando ho avuto delle buone intuizioni hanno applicato le mie osservazioni.

Raccontaci la tua giornata (caffè e fotocopie compresi, se ci sono :D)

Guardo un po’ la pagina Facebook, il blog e gli altri social dove è presente Ehiweb, così raccolgo informazioni e faccio confronti con altre aziende nel settore telecomunicazioni.
Se trovo spunti interessanti prendo delle note, e lavoro con WordPress.
Ogni tanto faccio anche il caffè, è una cosa preziosa che ho imparato da Daniele Mariano (resp. amministrativo di Ehiweb).
Le fotocopie ancora no, magari imparerò dopo 🙂

E’ stato facile integrarsi con i colleghi? (Di solito è più difficile quando si è solo di passaggio…)

Sì, l’atmosfera di lavoro è rilassante e piacevole, i colleghi sono molti gentili e simpatici.
Mi chiedono sempre di partecipare ai loro discorsi durate la pausina del lavoro, per questo mi sforzo di migliorare il mio italiano orale 😀

Ora qualche domanda personale 😀 Quali sono i punti di forza del tuo carattere?

Qua in Italia, il mio vantaggio principale è nell’essere “esotico”… scherzo! 😀

Musica, film e sport che preferisci?

Non ho preferenze particolari nella musica o nel cinema, per me l’estetica dell’arte non ha logiche definite: se una cosa è bella me la godo. Per lo sport, mi piace giocare a basket e girare con la bici in città.

Il social network che usi di più?

Facebook e QQ (un IM molto popolare in Cina).

Che passioni coltivi nel tempo libero?

Guardo nuovi film, gioco con i videogame, ascolto musica, faccio sport, suono un po’ la chitarra e esco con gli amici…

Non essendo italiano, hai mai avuto problemi ad integrarti in Italia e cosa ti ha portato fin qui? (Sì, siamo curiosi!)

Una bella domanda per me…
Sì, qualsiasi straniero che arriva in una società sconosciuta, dove non parla bene la lingua e non ha amici, qualche problema iniziale lo trova. Io ho un forte desiderio di integrarmi nella comunità. Uno dei momenti più belli che ricordo dopo il mio arrivo in Italia, è stato quando qualche amico mi mandava “a quel paese”(in modo bonario). Mi sentivo trattato come una persona “normale”, non come un ospite straniero. Questo modo di fare mi ha stimolato a partecipare ad attività sociali, a conoscere nuove persone e ora mi trovo bene con tanti amici gentilissimi e simpaticissimi. Ogni tanto usciamo, festeggiamo, mangiamo, beviamo insieme e conosco sempre di più l’Italia e gli italiani. Io ringrazio la vita per tutte queste esperienze preziose.

 

Dopo aver letto la testimonianza di Meng Li… chiediamo alle PMI che ci seguono: quanto tempo ed energie spendete per i vostri tirocinanti? Essendo il tirocinio un rapporto di scambio, cosa i giovani lasciano in azienda di positivo? Cogliamo l’occasione di questa intervista per parlarne!

Ps: un ringraziamento speciale all’interprete di Ehiweb Luigi De Luca, che ha aiutato Meng Li nell’ardua sfida contro l’italiano scritto (sfida superata!)

Annunci
2 commenti leave one →
  1. 24 aprile 2013 16:11

    Hi there, I log on to your blog regularly.
    Your story-telling style is witty, keep doing what you’re doing!

  2. ehiwebsocial permalink*
    22 maggio 2013 10:43

    Hi Elvis,
    thank you! We work with passion to get better and better every day.

    Don’t stop to follow us 🙂

    Bye!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: