Skip to content

E adesso si sono inventati i micro-video

20 marzo 2011

Come ogni tanto vi raccontiamo, l’uso dei social media come forma di comunicazione ci sta dando soddisfazioni sia nel costruire relazioni con le persone, sia per fare business “alla Ehiweb”, ma anche, lo diciamo, dal punto di vista dei ritorni economici.

Senza ingenti investimenti televisivi (i soldi che ci costerebbero le campagne dovremmo ribaltarli sui prezzi, quindi farle ovviamente pagare a voi) possiamo mantenere dei prezzi onesti, quindi comunichiamo usando strumenti meno costosi e più intelligenti: l’ultima cosa che abbiamo fatto e che sta andando online in questi giorni sono i nostri nuovi “micro-video”. Una forma di comunicazione a supporto di Shopping Ehiweb, la nostra strategia di social e-commerce, cioè del nostro negozio su Facebook, quello solo per i nostri fan che possono accedere a offerte e promozioni esclusive, a prodotti e servizi in prevendita e in anticipo rispetto ad altri canali.

Sono 15 video, cortissimi, in pratica delle foto in movimento da 13″ in cui ci abbiamo messo la faccia, come protagonisti, noi di Ehiweb. E non per risparmiare sugli attori, ma perché noi ci mettiamo sempre la faccia, su quello che facciamo.

Dato che a TheGoodOnes la nostra agenzia però interessava (ovviamente) fare un post sullo stesso argomento sul loro blog, ci siamo messi d’accordo per fare una cosa non convenzionale: noi intervistiamo loro e loro intervistano noi e facciamo dei post incrociati. Per cui ecco l’intervista che ci ha fatto TheGoodOnes (le nostre domande, che troverete qui, sono state molto più cattive – ma si sa noi siamo il cliente e ce lo possiamo permettere 🙂

TGO: Spettabile Cliente, da dove è nata l’idea di fare dei micro-video?
La domanda è molto retorica, visto che li avete inventati voi… ma va bene, facciamola seria, l’intervista… L’idea è nata da TheGoodOnes, i nostri partner non convenzionali per le attività sui social network. Avevano già fatto campagne video per altri loro clienti con ottimi risultati di visibilità, passaparola e indicizzazione, e quando ci hanno proposto di girare dei micro-video, ci siamo buttati. Ci piace fidarci dei nostri partner, soprattutto ci piace fare cose nuove (però adesso ci fate lo sconto).

TGO: Che effetto fa fare per la prima volta dei video per il web?
È stato strano, anche perché nessuno di noi aveva esperienze davanti alla macchina da presa. Ma ci siamo divertiti molto, abbiamo fatto un lavoro di squadra, in linea con ciò che facciamo ogni giorno in azienda: ascoltiamo e impariamo molto velocemente. Ma la cosa ancora più “strana” è stata… rivedersi in video! 😉

TGO: Cosa si sente a diventare attori per la propria azienda?
Ci abbiamo sempre messo la faccia, sempre. Questa volta abbiamo concretizzato il concetto in maniera inequivocabile. I vari Rana, Amadori, Carlino, Doris, sono da molti anni testimonial e leader di aziende ben più grandi (!) e conosciute della nostra, quindi non abbiamo inventato nulla di nuovo, semmai abbiamo giocato d’anticipo: perché aspettare di compiere 70 anni per farci vedere? Ne abbiamo 30, approfittiamone! Scherzi a parte, presentarsi in prima persona è sempre il metodo migliore per farsi conoscere. L’abbiamo fatto sul sito, sui social network, sul blog, adesso con i video. E sì, noi vogliamo farci conoscere sempre di più.

TGO: Ma non avevate paura che uscissero i commessi dai negozi a cacciarvi via?
Qualche rischio c’è stato, ma è stato tutto ben calcolato. Eravamo a Milano, la città dello shopping e della moda, nel pieno dei saldi, quindi contavamo sul fatto che i commessi fossero troppo occupati per uscire con la scopa. E poi, quale commerciante non gradisce un po’ di affollamento davanti alla propria vetrina? Chiamiamolo “marketing dell’indotto”, fatto sta che nessuno si è opposto, anzi, abbiamo ricevuto molti sorrisi… a pensarci a posteriori, avremmo dovuto provare a vendere qualche ADSL a negozianti e commesse…

TGO: Secondo voi questi micro video vendono? O c’è un’altra idea alla base?
Le persone guardano sempre meno televisione e tendono a guardare sempre più video online e su smartphone… non ci aspettiamo “vendite dirette” dai video… Quando abbiamo scelto di esporci sui socialnetwork, e poi di fare questi video, l’abbiamo fatto per una questione d’immagine, di “branding”come direbbero quelli bravi. L’intenzione di questa campagna realizzata con TheGoodOnes è quella di farci vedere e riconoscere ma soprattutto creare un rapporto più diretto con i nostri potenziali visitatori e clienti.

Arriverà il momento dell’analisi sul venduto, adesso lavoriamo sulla popolarità, da accrescere.

TGO: Così come avete già fatto per i profili delle persone che lavorano in azienda, pensate di fare altri video dove la faccia ce la mettono anche gli altri di Ehiweb?
Su questo punto si vedrà. Non tutti i nostri collaboratori hanno accettato di comparire sul blog, abbiamo lasciato a ognuno la libertà di scegliere se mostrarsi o no. E noi rispettiamo la privacy e le scelte di ogni individuo. Per finire, abbiamo scoperto che è quasi più faticoso farsi intervistare che fare gli attori per i micro-video! 🙂

Se volete vedere tutti i video e osservare quanto siamo fotogenici, questo è il nostro canale YouTube.

Annunci
No comments yet

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: